Quando le differenze minuscole fanno valori molto diversi.
È quasi impossibile attirare un’asta di orologi di successo senza Replica Rolex – e naturalmente Patek Philippe – e così è che l’asta di guardia di Ginevra di Phillips: Cinque a metà maggio sono più di un terzo del catalogo composto da replica orologi Rolex. Essi vanno dall’affare conveniente del mulino Oyster al multi-milioni di dollari ref. 6062 “Bao Dai” e milioni di dollari di Daytona ref. 6263 “Quadrante al limone” (foto sopra).

Ma perché è Rolex, un marchio distinto per l’incredibile uniformità nei suoi prodotti interspersi con lievi variazioni, alcuni dei punti salienti sono straordinariamente semplici. Questo forse è meglio incapsulato per lotto 117, il ref. 6088 “Galaxy”, intorno al 1951 e valeva quasi 400.000 dollari USA. Insolitamente, la Galassia non è né complessa né un raro modello sportivo come la Daytona, o anche uno con una backstory fantasiosa, invece è un “Big Bubbleback” ordinario, a tempo determinato, con un quadrante speciale.
Replica-Rolex-Oyster-6088-Galaxy-2

Replica-Rolex-Oyster-6088-Galaxy-1
Finito in laccato lucido nero con stampa “dorata” e stelle di destra per i marcatori di ora, è solo uno dei quattro quadranti conosciuti con indicatori di stelle (quadri argentati con marcatori a stella compongono altri quattro). Non solo è estremamente raro, il quadrante stellare ricorda anche il desiderabile rif. 6062 Calendario triplo “Stelline”, che si colloca ancora più alto sullo spettro di valore.
Replica-Rolex-Oyster-6088-Galaxy-3
Replica-Rolex-Oyster-6088-Galaxy-4
Chiamata da parte, il resto dell’orologio è ordinario, anche se aiuta a 36mm – il “Big Bubbleback” è stato uno dei più grandi modelli Rolex di quel tempo – il caso di oro giallo è relativamente importante per il periodo, rendendolo adatto al moderno gusti. E sia il caso che il quadrante sono in ottime condizioni, con segni minimi di età.

Questo replica orologio molto venduto a Christie’s nel 2011 per SFr363.000, e ora porta una stima di SFr200.000 a SFr400.000. Quel valore confonderà gli scettici, ma l’orologio rischia probabilmente di soddisfare le aspettative, soprattutto se si considera un orologio quasi identico venduto per SFr425.000 alla fine del 2015, illustrando le potenti forze che guidano il mercato per l’annata Rolex.

È degno di nota che un giorno dopo a Ginevra Christie offrirà un Oyster ref. 6098 con un quadrante a nido d’ape in argento con marcatori a stella con una stima di SFr80.000 a SFr120.000, il che significa che due esempi di soli otto noti saranno venduti in tanti giorni.

Lascia un commento