La fine dei timepieces “singolo” e “raddoppiato” di Patek Philippe?
Patek Philippe replica ha reso obbligatorio tutti i rivenditori a vendere orologi senza l’imballaggio di fabbrica sigillato, che è diventato un marchio d’orologio dei timepieces del marchio. In una lettera inviata due settimane fa a tutti i rivenditori di tutto il mondo, l’orologio di Ginevra ha chiesto ai rivenditori di “porre fine alla vendita di pezzi” sigillati “e” raddoppiati “, con effetto immediato.

Phillips-HKWA3-Replica-Patek-Philippe-Sky-Luna-Tourbillon-Ref.-5002P-2

La lettera continua ad elaborare: “… assicurarsi che nessun replica orologio Patek Philippe lascia il tuo punto vendita prima che sia stato tolto dalla sua scatola di cartone marrone e abbia tagliato il sacchetto di plastica. Infatti, queste scatole non sono state mai destinate a essere date ai vostri clienti. Ti preghiamo di tenerli e distruggerli “.

Come quando Rolex introdusse la sua scheda di garanzia con una striscia magnetica che deve essere spazzata per essere attivata, la direttiva Patek Philippe ha lo scopo di “prevenire le attività di mercato grigio”.

Mentre i rivenditori e le boutique Patek Philippe avrebbero dovuto vendere orologi senza imballaggi in passato, non è stato applicato rigorosamente. Di conseguenza, gli replica orologi di Patek Philippe cambiano spesso le mani sul mercato secondario senza aver mai lasciato l’imballaggio di fabbrica sigillato, talvolta rimasto così da anni. Uno dei motivi che succede per Patek Philippe orologi in modo specifico: molte marche spediscono orologi in scatole sigillate in qualche modo – è il fatto che i timepieces sono spesso, ma anche erroneamente, considerati investimenti sani. Allo stesso modo, gli orologi sono considerati come attività portatili e liquide.

Patek Philippe sembra seriamente sbarrare la pratica di vendere orologi sigillati, con la lettera notando che “continuerà regolarmente a seguire questa direttiva”. La lettera finisce con la linea: “Tutti i pezzi trovati in una scatola di cartone o in un sacchetto di plastica dopo il 1 ° luglio 2017 saranno considerati come colpa”.

Lascia un commento