Solo tre sono conosciuti, e due passano sotto il martello a Hong Kong testa a testa.
Spesso descritto come un prototipo o un orologio speciale di ordine, il Patek Philippe ref. 2577 è raro – solo sessanta sono stati fatti con soli tre in oro rosa – con un caso angolare che prefigura il ref. 3448 calendario perpetuo.

Quella scarsità è perchè il ref. 2577 è in nessun luogo vicino famoso come il suo cugino, il Calatrava ref. 2526 che è stato il primo replica orologio automatico Patek Philippe, caratterizzato da una forma di forma arrotondata e tipicamente trovata con un quadrante smalto di crema.

Dotato di un quadrante smaltato identico e ancora squisito, il rif. Calatrava. 2577 è molto diverso dal ref. 2526. Lanciato nel 1956 e prodotto per un breve periodo (la corsa del 2526 è durata dal 1953 al 1960), il rif. 2577 è alimentato dal calco a mano. 10-200, un movimento abbastanza numeroso da 10 “trovato in decine di riferimenti.

Più insolito è il caso angolare, con spigoli vivaciamente scolpiti che si estendono verso il basso con un angolo pronunciato e una lunetta piatta e inclinata. La forma evoca immediatamente il ref. 3448 calendario perpetuo, introdotto solo pochi anni più tardi nel 1962. Anche se il caso è di diametro minore di 35 mm, il suo stile permette di indossare leggermente più grandi.

Solo tre ref. Oro rosa. Sono noti i 2577 (con i numeri di caso 699’579, 699’584 e 699’585) e da un colpo di fortuna una coppia sta attraversando il martello entro un giorno l’uno all’altro durante la stagione d’asta primaverile a Hong Kong. È un’occasione rara che gli orologi sono così rari e esoterici emergono allo stesso tempo.

Anche se entrambi sono lo stesso modello esatto, ognuno di essi ha diversi meriti, essenzialmente bollendo fino a una firma univoca al dettaglio contro un caso incontaminato.

Il primo a colpire il blocco è l’oro rosa ref. 2577 (numero di rotta n ° 750’597, n. 699’585), all’asta di Christie’s Important Watches il 29 maggio, che non è mai stata venduta pubblicamente prima. Circa il 1960, l’orologio è ben conservato, con una finitura particolarmente fresca sul caso, sebbene il quadrante abbia un leggero spiderwebbing di superficie alle sei.


Ha una stima di HK $ 240 a HK $ 400, o US $ 300 a US $ 600, che è modesto poiché entrambi gli esempi di oro rosa che hanno venduto all’asta in passato sono andati ben oltre 100 dollari.

Un giorno dopo è il turno del ref. D’oro rosa del 1957. 2577 (movimento n ° 747’434, caso n ° 699’579) all’asta di orologio di Hong Kong di Phillips: Quattro. Ciò è stimato significativamente più alto a HK $ 4800 a HK $ 7200, o US $ 600 a US $ 900, una spinta attribuibile alla firma del rivenditore sul quadrante.

Un noto “Freccero” sopra i secondi secondari in lacca nera – le lettere a mezzogiorno sono stampate in oro – indica che questo è stato venduto originariamente da Freccero y Cia, il gioielliere a Montevideo, in Uruguay, che è ancora in commercio anche se non più Un rivenditore replica Patek Philippe.


Mentre questo è l’unico riflesso rosa. 2577 che è doppio firmato, l’orologio mostra più età rispetto al suo pari a Christie’s. Il caso conserva ancora la sua forma originale, compresi i grandi spigoli sulle spine e gli spazzolati finiti sui fianchi, ma la superficie è ricoperta di scaglie con il dolore occasionale e doloroso.

Come l’esempio di Christie questo ha una manciata di difetti deboli ma visibili sul quadrante, cioè tre hairlines nella metà inferiore intorno ai marker di ora.

Questo esatto rif. 2577 è stato venduto l’ultima volta a Christie’s nel 2011 per SFr111,000, o US $ 124, tutte le tasse incluse.

Lascia un commento